Gestione cespiti

Inventariazione Fisica dei Cespiti

Tipicamente in un progetto di inventario cespiti la prima attività è costituita dalla fase di inventariazione fisica dei beni, con accertamento dei cespiti rilevati fisicamente, apposizione delle etichette per la relativa immatricolazione, e individuazione e/o aggiornamento delle informazioni mancanti e/o errate, tra cui: localizzazione, classificazione, descrizione, fotografie, etc.
 
Inizialmente saranno analizzate con i referenti del progetto, le esigenze di inventariazione, focalizzando in particolare l’esistenza e tipologia dei cespiti, la granularità, il livello di dettaglio e consistenza, per acquisire informazioni sulle diverse tipologie dei cespiti in essere. 
 
Verranno analizzati i dati contabili esistenti, per acquisire informazioni sulle modalità di registrazione che nel tempo sono state effettuate a libro cespiti, come aggregazione, descrizione, valori di bilancio e ammortamento, e ogni altra informazione che possa essere utile sia in fase di rilevamento fisico che di successiva riconciliazione contabile.
 
Verranno quindi individuati, per ogni specifica realtà aziendale, i criteri di rilevamento e individuazione dei beni, tra cui : tipologia, livello di dettaglio, importanza, impatto produttivo, dislocazione, classificazione, descrizione, etc.. 
Saranno definite le classificazioni oggetto di inventario, eventuali beni non di proprietà, eventuali tipologie di beni da escludere (quali ad esempio beni di esiguo valore), o eventuali problematiche di reperimento o accessibilità.

Tutto questo consentirà di definire la metodologia di procedimento, specifica e personalizzata per il cliente.
 
A inizio progetto, o “briefing di progetto” saranno pertanto definiti:
  • Composizione e coinvolgimento gruppo di lavoro.
  • Metodologia di procedimento.
  • Classificazioni e tipologie cespiti oggetto dell’attività.
  • Livello di dettaglio cespiti da inventariare.
  • Tempistica lavori.
  • Pianificazione sopralluoghi nei siti del Cliente.
  • Tracciati, file e archivi coinvolti nell’attività in oggetto.
  • Reportistica di progetto da produrre.
 
Nel corso delle attività di sopralluogo pianificate, nelle sedi operative del cliente, si procederà alle attività di rilevazione fisica dei beni esistenti, secondo la metodologia di procedimento e modalità individuate.
Gli operatori di Gruppo Tekno procederanno al rilevamento con apposizione delle etichette fisiche predisposte.
In questa fase di attività verrà utilizzata una tecnologia Gruppo Tekno su smartphone, che consentirà la creazione di un flusso dati contenente le informazioni del rilevamento fisico dei beni.