Gestione cespiti

Etichette

È previsto l’utilizzo di etichette con diverse tecnologie. Nelle fasi propedeutiche al progetto, sarà effettuata una analisi per definire la tipologia più opportuna da utilizzare, sulla base delle specifiche necessità dell’azienda. Nel seguito alcune informazioni sulle tecnologie principalmente utilizzate.

Barcode
La tecnologia di base è rappresentata da etichette con tecnologia Barcode, largamente utilizzata, coniuga bassi costi e semplicità di applicazione e utilizzo.
Questa tecnologia consiste nella stampa con l’incisione di un codice a barre, numero di matricola del bene, rilevabile con uno specifico lettore, e offre diversi vantaggi a costi molto contenuti.
Può essere fornita con pre-numerazione progressiva, con evidenza di logo e numero matricola (numero codificato nel codice a barre) e in diversi materiali, tra cui:
  • in film acrilico, con ottime caratteristiche di resistenza a temperature, agenti chimici e sollecitazioni meccaniche
  • in alluminio (rivettabili) dove siano richieste caratteristica di maggiore resistenza a sollecitazioni particolarmente gravose di temperatura, chimiche e meccaniche.
L’etichetta barcode ha il vantaggio della evidenza e lettura diretta del numero di matricola del bene, o attraverso lettore, posizionando lo stesso a una certa distanza.

RFID
La tecnologia RFID (Radio-Frequency IDentification) è una tecnologia per l'identificazione e/o memorizzazione mediante radiofrequenza di informazioni, basata sulla capacità di memorizzazione di dati in etichette dotate di un microchip, e sulla capacità di queste di rispondere all'interrogazione a distanza da parte di appositi apparati fissi o portatili (lettori). Questa identificazione avviene mediante radiofrequenza, grazie alla quale un apparato lettore è in grado di comunicare e/o aggiornare le informazioni contenute nel microchip annegato nelle etichette.
L’apparato di lettura, nonostante il suo nome, non è solo in grado di leggere, ma anche di scrivere informazioni.
Questa tecnologia è particolarmente utile dove sia necessario la lettura delle etichette, anche senza necessità di visualizzarle e all’interno di un certo ambiente, di diverse informazioni contenute nel microchip, oltre al numero di matricola del bene.